Un Musical per la Protezione Civile

La “Compagnia del Pinguino” è una compagnia nata nel 2005 nel Circolo Cattolico San Giuseppe di Impruneta. Fin dagli albori con il Musical “Frate Francesco” questa compagnia ha allietato le serate imprunetine di molte persone mettendo in scena spettacoli sempre più innovativi ed entusiasmanti. Ogni anno  interpreta un Musical per donare poi i ricavati in beneficenza, un modo divertente per stare inseme, divertirsi e perchè no, far divertire. L’ ultimo Musical realizzato dai ragazzi della Compagnia si intitola “LA ROSA INCANTATA“, uno spettacolo coinvolgente e adatto a tutte le età. Posso solo citare le parole del giornalista Antonio Lenoci il quale ha fatto una lodevole critica del Musical sul portale Nove da Firenze ” Ne La rosa incantata la bravura degli interpreti è riuscita però ad andare ben oltre le ipotetiche difficoltà, armandosi di pregevoli e grotteschi francesismi, e colpendo ancora una volta il cuore degli spettatori presenti in sala“.

Gli spettacoli (tre eventi) si terranno presso il cinema teatro “Buondelmonti” di Impruneta nelle seguenti date:
Venerdì 18 novembre (ore 21.30),
Sabato 19 novembre (ore 21.30)
domenica 20 novembre (ore 16.30).
Le Prenotazioni possono essere effettuate al numero 331.54.59.113 dal lunedì al venerdi dalle ore 15:00 alle 20:00

Speriamo nella partecipazione e nell’ entusiasmo di tutti. Un modo per divertirsi, sentire bella musica e fare beneficenza.

Festa di S. Tobia

Ieri Domenica 13 Novembre in occasione della festa di S. Tobia protettore della Misericordia di Impruneta è stato innaugurato e benedetto il mezzo fuoristrada allestito con una lama spalaneve acquistata grazie al contributo del Comune di Impruneta e con uno spargisale acquistato con i ricavati del Musical LA ROSA INCANTATA che sono stati donati in beneficenza alla Protezione Civile di Impruneta. Ringraziamo tutti i partecipanti con l’ augurio di poter solgere un servizio sempre migliore per la cittadinanza.

Fuga di gas ad Impruneta

Firenze, 1 giugno 2011 –  Sono cinque i vigili del fuoco rimasti feriti nell’incendio scoppiato stamani all’Impruneta (Firenze), in seguito a una fuga di gas da una conduttura. Due, più gravi, hanno riportato ustioni di secondo grado,  uno sul 20% del corpo, l’altro sul 15%. Trenta i giorni di prognosi per i due pompieri, ricoverati
nei centri grandi ustionati di Pisa e Genova.

Per gli altri tre vigili del fuoco feriti, le prognosi vanno dai due ai 20 giorni: solo uno di loro ha ustioni al viso, gli altri soprattutto escoriazioni e piccoli traumi. Intanto, in una nota, Toscana Energia, che gestisce il servizio distribuzione gas, spiega che lo scavo che ha provocato la rottura della condotta è stato eseguito da una ditta privata e che ”a Toscana Energia non sono giunte segnalazioni o richieste di informazioni e planimetrie per il rilevamento di tubazioni sotterranee, come invece prevede la prassi”. ”E’ stata immediatamente avviata l’operazione per procedere alla chiusura della conduttura – continua la nota – Quanto prima la fornitura sarà riattivata alle oltre 360 famiglie interessate dalla sospensione”

L’area dell’incidente è stata sequestrata. Secondo una prima ricostruzione della dinamica, l’incendio si sarebbe sviluppato nella tarda mattinata per una fuga di gas in via Vittorio Veneto a Impruneta. L’esplosione è avvenuta durante i lavori di riparazione di una tubatura, ci sarebbe stata una fiammata che ha investito i pompieri. Sempre in mattinata, a causa della fuga di gas, sono stati evacuati 10 appartamenti.

Circa 150 famiglie sono ancora senza energia elettrica: i vigili del fuoco hanno infatti chiesto all’Enel di interrompere la fornitura per motivi di sicurezza. L’Enel spiega che due suoi tecnici sono comunque sul luogo dell’evento per riavviare la fornitura non appena i pompieri danno il via libera.

Tratto da La Nazione 01/06/11

All’ accaduto eravamo presenti anche noi e potete trovare le foto nella nostra galleria fotografica

Ringraziamenti per l’ Esercitazione

A pochi giorni dalla fine dell’esercitazione twenty years penso sia doveroso fare una serie di ringraziamenti.

Il primo, grande e infinito applauso a tutti i volontari del gruppo di protezione civile che per tanti mesi hanno contribuito ad organizzare la manifestaz

ione, erano anni che non pensavamo ad un evento del genere e anche questa volta ci siamo riusciti. Grazie a tutti i volontari della “vecchia guardia” che hanno dato il loro prezioso contributo ma un grandissimo ringraziamento alla “nuova guardia” per averci messo impegno, anima e passione e aver avuto voglia di imparare.
Un ringraziamento a tutti i privati che hanno permesso che nei luoghi di loro proprietà si svolgessero le prova; a tutti i cittadini del comune che quando ci hanno visto all’opera si sono soffermati a guardare.
Un grande ringraziamento all’amministrazione comunale per aver esaudito le nostre richieste e per la concessione dello spazio della “terza piazza”, in particolare mi preme ringraziare Walter Mugnai e Luciano Di Vivona, per il tempo che ci hanno dedicato, e il neo Assessore Filippo Ciolli, disponibile e preparato, al quale auguro un buon lavoro.
Grazie infinite a Cristian e Cristiano del Centro intercomunale per il sostengno.
Ringrazio di cuore il rione delle Sante Marie per averci concesso l’uso della cucina e il gruppo della Misericordia di Tavarnelle capitanato da Paolo Vadi per l’ottimo arrosto che ci hanno cucinato.
Per finire credo sia doveroso ringraziare tutte le associazioni che hanno partecipato, i fratelli delle Misericordie ma anche i cinofili di altre associazione:  la vostra presenza, la vostra pazienza, la vostra disponibilità ci hanno fatto capire che vicino abbiamo degli amici su cui contare…….sempre!!

Venerdì 27 maggio 2011 a Impruneta esercitazione della Protezione Civile

Il terremoto a Impruneta: venerdì 27 maggio un esercitazione per mettere alla prova il piano di Protezione Civile.
In occasione del ventesimo anno di attività del gruppo di protezione civile della Misericordia di Impruneta, il prossimo venerdì 27 maggio si svolgerà la seconda esercitazione organizzata dal Centro Intercomunale Colli Fiorentini in collaborazione con i comuni di Impruneta e Greve in Chianti. Lo scopo di tale iniziativa è   quello di testare, ancora una volta, il Piano di Protezione Civile. Lo scenario su cui ci si confronterà è quello sismico. Riprendendo ciò che in passato è avvenuto (1895) il territorio del Comune di Impruneta sarà epicentro di un terremoto di magnitudo 4.8. Durante l’esercitazione ad Impruneta verrà attivata l’AREA DI ATTESA, prevista nel citato piano, identificata con il parcheggio di Via Don Binazzi (Parcheggio Fornaci). Anche la Scuola Media “Accursio da Bagnolo” sarà coinvolta, l’edificio sarà fatto evacuare e i bambini verranno successivamente trasferiti (con l’ausilio del personale comunale e del volontariato) presso l’AREA DI RICOVERO COPERTA già identificata dal piano di p.c. presso il Palazzetto dello Sport.
A partire dal pomeriggio di venerdì 27 fino alla mattina di domenica 29 le attività di esercitazione organizzate dalla Misericordia di Impruneta proseguiranno impegnando numerosi volontari che affluiranno da varie zone della Toscana ma anche dalle Marche con successivo montaggio del campo base presso la piazza Bandinelli ad Impruneta.
Durante questi giorni il campo base delle misericordie sarà aperto ai cittadini che vorranno conoscere più da vicino le strutture impegnate nell’esercitazione a saranno distribuiti opuscoli informativi sul piano di protezione civile.
“Certo non è facile   simulare   tutte le difficoltà che si possono incontrare nel gestire i soccorsi a seguito di un evento sismico – è il commento dell’Assessore alla Protezione Civile Filippo Ciolli – ma l’esercitazione che abbiamo organizzato per il giorno 27   assume una grande importanza perché vede per la prima volta il nostro comune attivare le procedure previste dal nuovo piano di Protezione Civile (approvato all’inizio del 2009) su questo tipo di scenario con la partecipazione delle strutture istituzionali e del volontariato. Al termine dell’esercitazione riuniremo nuovamente tutti i soggetti che fanno parte della protezione civile comunale per analizzare insieme tutto quello che avremo imparato e apportare eventuali miglioramenti all’organizzazione. In occasione del 20° anno di attività in protezione civile della Misericordia vogliamo anche esprimere tutta la nostra riconoscenza ai volontari che impegnano gratuitamente il proprio tempo a prestare assistenza e soccorso a chi ne ha bisogno, potendo anche in questa occasione apprezzare il livello di professionalità e preparazione raggiunta da questo gruppo.”

Tratto da www.comune.impruneta.fi.it